Domanda sul macrocosmo e microcosmo

A di Bergamo mi fa una domanda di fisica conoscendo il mio curricola dove cito le mie attività nel campo della fisica, meteorologia ed ecologia:
Cosa ne pensi dei raggi cosmici: influenzano o no la terra per quanto riguarda il clima.?
Risposta:
Non ho interpretazioni mie personali di quanto chiedi, ma posso solo riferire quello che ho letto.
Le ricerche indicano che i raggi cosmici sono più energetici di quanto immaginiamo, non ce ne rendiamo conto perché non abbiamo sensi personali, ma strumenti di misura nei laboratori ed orbitanti. I raggi cosmici sono raggi gamma, x, elettroni, neutroni, neutrini e tutte le particelle od onde conosciute e no, non sono un flusso costante, ma a fiotti rari, ad impulsi o momentaneamente molto …molto intensi. Molti fasci al giorno ed all’anno alcuni tanto intensi da bloccare sulla terra molte apparecchiature elettroniche e di comunicazione o dei satelliti. E certo che sono la principale origine delle mutazioni della materia vivente e non, assieme alla radiazione del suolo, del caso o caos, della agitazione della materia. Il clima è più influenzato dal sole, dalle macchie solari, dal vento solare e in misura variabile dalle attività vulcaniche, dalle emissioni di gas naturali ed artificiali (CO2, metano ed altro proveniente dalle piante, dalla putrefazione nel suolo, dagli animali selvatici e di allevamento ed umane industriali, riscaldamento, automobilistiche). Tieni presente che gli antagonisti alle teorie di colpevolezza antropica, giustamente, hanno calcolato recentemente che la massa biologica (pesci, microorganismi ed alghe) oceaniche è parecchie volte quella terrestre.
E’ mio parere personale solo questo:
In milioni di anni si sono lentamente stabilizzati degli equilibri che hanno permesso agli esseri viventi di adattarsi.
Che gli organismi impiegano 2000 generazioni ad adattarsi ad una grave alterazione ambientale. Per un batterio, od un’alga che si riproduce ogni mezzora od ogni giorno si adattano in 40 giorni oppure otto anni,
Per noi necessitano 5000anni.
Inoltre gli equilibri sono come quelli di una bilancia a piatti con due pesi da un chilo per piatto: È STABILE, ma basta un grammo da una parte per cambiare drasticamente l’equilibrio e buttare giù un piatto. Forse per questo oggi ci sono molti tornado ed alluvioni. E’ capitato anche di peggio nei miliardi di anni passati, ma ora siamo principalmente noi ad aumentare altamente la percentuale di CO2 ed altri gas in pochi anni. Vedere la rivista “le Scienze” negli ultimi 40 anni e le pagine “tutto scienze” . del “la Stampa del mercoledì per questi argomenti. Purtroppo non è edita in agosto.
Provate a chiedere e eventualmente risponderò che non lo so. Socrate diceva che sa di non sapere. Rispondere comunque può essere una presunzione. Ad un vescovo inglese del ‘700 fu chiesto: Dove vanno le rondini d’ inverno? Riteneva di dover dare sempre una risposta perché aveva la Grazia della Fede che lo ispirava. Di solito rispondeva con un frase della Bibbia o dei Vangeli, ma lui aveva visto le rondini allontanarsi sul mare e diventare una macchia nera all’orizzonte e così disse: “ In autunno le rondini volano sul mare, si fanno fitte fitte come una palla per non bagnarsi quando si immergono nel mare per svernare e poi riemergono in primavera quando tornano da noi.” OM